Torna alle news

Bambini e vista: ecco perché è importante che anche i più piccoli indossino gli occhiali da sole

Notizia pubblicata il 04/02/2019

Ad ogni età, i nostri occhi sono esposti ai danni potenziali cumulativi ed irreversibili dei raggi ultravioletti, e questo rischio è rivolto soprattutto ai bambini e ai ragazzi. Questo perché sicuramente trascorrono molto tempo all’aria aperta e, allo stesso tempo, le loro strutture oculari sono ancora in crescita e sono dunque estremamente delicate.


Con questo non si vuole sconsigliare la vita all’aria aperta, anzi! Rappresenta un elemento fondamentale per i bambini: l’esposizione ai raggi solari aiuta, infatti, lo sviluppo corporeo ed è necessaria all’accrescimento osseo. Basta solo proteggere adeguatamente gli occhi, con degli occhiali da sole adatti.


Il tessuto oculare dei più piccoli è strutturato in modo da permettere una maggiore penetrazione della luce e il potere filtrante della stessa è molto inferiore rispetto a quello degli adulti, per questo i bambini dovrebbero usare, già da piccolissimi, gli occhiali da sole sia quando sono sulla neve, sia quando giocano nell’acqua.


I bambini quindi, devono assolutamente praticare attività all’aria aperta ma è fondamentale che siano protetti in modo adatto e sicuro. Ricordiamo che i danni oculari si sommano anno dopo anno e spesso quelli verificatisi in età precoce, si rivelano solo in età adulta, quando sono ormai irreversibili.


Quali sono gli occhiali da sole consigliati per i più piccoli?


Gli occhiali che mettiamo addosso ai più piccoli devono assolutamente essere occhiali di qualità con la certificazione CE. Devono essere dotati di lenti infrangibili, preferibilmente grigie o marroni e che filtrano al 100% i raggi UVA-UVB-UVC.


La montatura consigliata deve essere resistente ma al contempo leggera, priva di parti metalliche che potrebbero dar fastidio o causare traumi in caso di rottura.


Meglio se la montatura sia dotata di un ponte basso e lenti ben centrate per assicurare un campo visivo ampio, e con copertura globale dell’occhio.